Le donne in Europa iniziano a contare davvero e da noi?

venerdì 20/09/2019

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 
 Le donne in Europa iniziano a contare davvero e da noi?

L’Europa si è accorta della sottorappresentanza femminile nelle Istituzioni, c’è voluto un po’ di tempo, ma la rotta è cambiata, come testimoniato dalle nomine di Ursula von der Leyen e Christine Lagarde. Le donne in gamba ci sono, i talenti sono ugualmente distribuiti tra i 2 generi, ma in alcuni paesi vengono fatti crescere in altri no ...In Italia ci sono i primi timidi segnali in controtendenza, come il modesto aumento del numero di donne nel Governo (da 5 a 7) … e in Banca d’Italia?

E’ tempo per scelte eque, per promuovere, con o senza target,  i talenti femminili a tutti i livelli, anche al Direttorio, che sarebbe senz’altro arricchito da una maggiore presenza di donne … perché il merito non pesi solo da una parte della bilancia!

luglio 2007-luglio 2017:
10 anni di storia della nostra associazione

Con l’occasione proponiamo per ogni anno di attività un buon motivo per iscriversi, ovvero 10 ottime ragioni per diventare socie ADBI.

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida web agency SITO HD