Gender diversity, sulla longevità vincono le donne

mercoledì 28/06/2017

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 
Gender diversity, sulla longevità vincono le donne

Sembra che le donne siano geneticamente predisposte a sopravvivere più degli uomini. Queste le conclusioni di alcuni studi citati in un articolo di Angela Saini sul Guardian sul tema della differenza di genere nella longevità.

Steven Austad, esperto di fama internazionale sull’età e Capo del dipartimento di biologia dell’università di Alabama sostiene che le donne vivono meglio e più a lungo degli uomini. Il suo database mostra che longevità delle donne rispetto agli uomini si riscontra in tutto il mondo e che le donne vivono in media 5/6 anni di più perché più “robuste”, come testimoniato dal fatto che a oggi delle 43 persone che hanno più di 110 anni, 42 sono donne.

"Se si guarda attraverso tutti i diversi tipi di infezioni, le donne hanno una risposta immunitaria più robusta", aggiunge Kathryn Sandberg, direttrice del Centro Studi delle differenze di genere in salute, età e malattie alla Università di Georgetown.  I livelli più elevati di estrogeni e progesterone potrebbero proteggere le donne, non solo rendendo i sistemi immunitari più forti ma anche più adattabili. Sul lato negativo, una forte risposta immunitaria rende le donne anche più suscettibili alle malattie autoimmuni, come l'artrite reumatoide e la sclerosi multipla. E questo può spiegare perché le donne tendono a segnalare più dolori e malattie degli uomini.

Un’altra possibile spiegazione potrebbe essere nella maggiore tendenza delle donne a consultare il medico o a curare di più l’alimentazione oppure – ancora – i frutti del processo di evoluzione che, nei millenni, ha visto le donne impegnate fisicamente nella riproduzione e nell’allevamento dei figli, nel procacciamento del cibo e negli spostamenti e migrazioni, rendendole più resistenti alle fatiche.

Per saperne di più leggi l’articolo in The Guardian.

luglio 2007-luglio 2017:
10 anni di storia della nostra associazione

Sono in programma eventi o approfondimenti per festeggiare questo importante traguardo, alcuni riservati alle socie ed altri che avremo il piacere di condividere con tutte.

Per novembre segnaliamo l’incontro con magistrate e avvocate sulla violenza di genere previsto il 24.

Con l’occasione proponiamo per ogni anno di attività un buon motivo per iscriversi, ovvero 10 ottime ragioni per diventare socie ADBI.

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida