Accolte alcune proposte ADBI sul benessere organizzativo

giovedì 02/05/2019

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 
Accolte alcune proposte ADBI sul benessere organizzativo

A marzo 2018 ADBI ha presentato alla Banca alcune proposte – formulate dalle socie - per migliorare il benessere organizzativo, quali: 1) la realizzazione di una App su cui prenotare giornalmente il cibo non consumato a mensa per cui versare un corrispettivo economico da destinare in beneficenza; 2) l’inclusione nel welfare aziendale di servizi di ricerca di baby-sitter specializzate (con auto, esperte in lingue straniere, per aiuto compiti a casa, etc.) per esigenze occasionali e dell’ultimo minuto; 3) la definizione di iniziative per la mobilità sostenibile, anche sviluppando in-house strumenti per servizi di condivisione e ridurre gli spostamenti privati nei percorsi tra le strutture aziendali, e per sostenere (es. convenzioni con parcheggi) chi non può ricorrere al trasporto pubblico o in condivisione; 4) l’istituzione di uno “sportello d’ascolto” con professionisti specializzati per affrontare i casi di disagio dovuto a stress correlato al lavoro; 5) l’allestimento nei locali aziendali di spazi modulabili per servizi vari (ludoteca aziendale e doposcuola pomeridiano per i ragazzi di età da 4 a 12 anni; lezioni di lingue straniere; pilates, ginnastica posturale, fisioterapia per combattere la sedentarietà).

Ci fa piacere segnalare che a oggi una buona parte di queste proposte è stata accolta, in particolare: 1) nell’ambito della definizione del nuovo contratto per la ristorazione aziendale dell’area romana, si applicherà a tutte le mense la legge del Buon Samaritano che prevede il conferimento dei pasti eccedenti a Organismi di beneficenza e solidarietà; 2) nel welfare aziendale in corso di formalizzazione negoziale con l’inserimento di alcuni servizi nell’apposito portale (per esempio i servizi per infanzia e l’assistenza post scuola); 3) negli strumenti di gestione innovativi quali le visite mediche presso i poli di Roma, la mobilità sostenibile (bike sharing e car sharing) di recente introdotti; 4) nell’attivazione in via sperimentale per 9 mesi di un servizio di sportello di ascolto, gestito da un team qualificato di psicologi clinici iscritti all’albo professionale, anonimo e confidenziale, gratuito e disponibile per tutti, senza vincoli di orario, attraverso il numero verde benessere 800910526 e tramite chat. Altra parte è stata trattata sotto forma di conferenze informative (sedentarietà e salute, gestione dello stress, alimentazione). Altra ancora verrà soddisfatta una volta completata la ristrutturazione dello stabile di Via Milano 60/g in Roma, destinando parte degli spazi a palestra.

ADBI proseguirà comunque nell’attività di osservatorio e stimolo nei confronti della Banca. In particolare, vorremmo verificare nuovamente la possibilità di acquistare il cibo non consumato che non può essere consegnato alle associazioni benefiche, tenuto conto che è già possibile conoscere tramite App il menu del giorno e dei vincoli di legge e logistici (il costo dell’accesso alla zona a traffico limitato  -  ZTL ) che non favoriscono l’applicazione della legge del Buon samaritano. Da un lato, infatti la legge chiede che le eccedenze di ristorazione o comunque di cibo cotto, se non immediatamente somministrate, siano preventivamente sottoposte ad abbattimento della temperatura fino a -10°C presso il luogo di produzione o di vendita e conservate a tale temperatura fino al momento del consumo; dall’altro, non tutte le associazioni benefiche hanno accesso alla ZTL  con il rischio che, nonostante le buone intenzioni, si continui a sprecare il cibo, effetto  che ADBI  avrebbe voluto evitare. 

luglio 2007-luglio 2017:
10 anni di storia della nostra associazione

Con l’occasione proponiamo per ogni anno di attività un buon motivo per iscriversi, ovvero 10 ottime ragioni per diventare socie ADBI.

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida web agency SITO HD