UE, aumentano le quote rosa in Parlamento. Ma l’uguaglianza è ancora lontana

martedì 28/03/2017

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 
UE, aumentano le quote rosa in Parlamento. Ma l’uguaglianza è ancora lontana

Sin dal 1979, anno delle prime elezioni del Parlamento Europeo a suffragio universale diretto, la rappresentatività femminile ha subito un incremento positivo passando dal 16,6% al 37,6% odierno, con un miglioramento del 3% tra VII e VIII legislatura.

Sebbene questo dato sia più che mai favorevole, il quadro cambia se si considera il numero di donne che compone la popolazione europea (51,2%), dimostrando quanto la disparità partecipativa tra uomini e donne sia ancora predominante.

Anche all’interno stesso del Parlamento, le donne costituiscono più del 50% dello staff ma non raggiungono facilmente le cariche di vertice: la componente femminile agli alti livelli dirigenziali continua infatti ad essere esigua nonostante i continui obiettivi di miglioramento imposti dall’UE.  Inoltre solo due donne, Simone Veil e Nicole Fontaine, hanno ricevuto l’incarico di presiedere il Parlamento.

Tra i singoli Stati membri, Malta è il paese che ha portato più quote rosa in Europa, con 4 donne elette su 6 seggi, collocandosi tuttavia al 25 posto nella classifica generale che conta il numero di rappresentanti femminili nella propria legislatura (solo il 14,3% nel 2014).

L’Italia si colloca a metà classifica con il 38,4% di seggi rosa in UE e più del 30% alla Camera dei Deputati, al di sotto delle inarrivabili Svezia, Estonia e Austria.

I dati dimostrano quanto sia essenziale il lavoro del Gruppo di alto livello sull’uguaglianza di genere e la diversità, istituito nel 2004 in seguito alla risoluzione dei suoi membri sull’integrazione della dimensione di genere nel Parlamento Europeo.

Non solo è necessario che i singoli stati membri eleggano più parlamentari donne, ma è indispensabile la loro tutela contro la disparità di trattamento che ancora esiste nell’UE.

 

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida