ADBI comunica - Richiesta di riassegnazione posti auto nel garage della Banca d'Italia

venerdì 22/04/2016

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

Care socie,

alleghiamo di seguito la comunicazione inviata alla Dott.ssa Marirosa Ambrosio, Capo del Servizio AGE, in merito alle problematiche sui posti auto nel garage della Banca d'Italia.

 

Dott.ssa Marirosa Ambrosio
Capo del Servizio AGE
cc. dott. Giorgio di Gennaro

Roma, 22 aprile 2016

Gentile dott.ssa Ambrosio,

ci rivolgiamo a Lei per inoltrarle una segnalazione che l’Associazione Donne della Banca d’Italia ha ricevuto da alcune colleghe in merito all’assegnazione dei posti auto nei garage della Banca. In particolare, ci è stata  fatta presente la necessità di usufruire di un posto auto per consentire di accompagnare i propri figli al nido di via Panisperna e poi recarsi in ufficio, data la difficoltà di trovare un parcheggio nelle strade adiacenti o di dover ricorrere ai mezzi pubblici con al seguito un bambino molto piccolo. 

I posti auto sono attualmente riservati ai soli dirigenti; tuttavia, soprattutto nel caso in cui la copertura dei posti disponibili non sia totale, quelli eccedenti potrebbero essere assegnati con criteri diversi; ad esempio, alle mamme o ai papà che portano i figli al nido aziendale, o a chi ha figli nelle scuole dell’obbligo adiacenti a via Nazionale. In ogni caso, riteniamo che un’assegnazione di una parte dei posti, a cominciare da quelli inutilizzati, secondo criteri basati sull’effettiva necessità anziché sul grado, sarebbe più equa e coerente con l’orientamento della Banca di venire incontro ai problemi di conciliazione vita-lavoro del personale.  

La invitiamo quindi a prendere in considerazione la possibilità di rivedere i criteri di assegnazione dei posti auto, tenendo presente che ci sono colleghe e colleghi che avrebbero un grande beneficio dall’utilizzo dell’auto dentro la ZTL  in termini di qualità della vita lavorativa e familiare.

Cordiali saluti.

Il Comitato direttivo dell’ADBI

(Paola Ansuini, Annalisa Bucalossi, Sabrina Cicin, Angela Di Maria, Cristina Mastropasqua, Emanuela Nuccetelli, Isabella Stefanangeli)

luglio 2007-luglio 2017:
10 anni di storia della nostra associazione

Sono in programma eventi o approfondimenti per festeggiare questo importante traguardo, alcuni riservati alle socie ed altri che avremo il piacere di condividere con tutte.

Per novembre segnaliamo l’incontro con magistrate e avvocate sulla violenza di genere previsto il 24.

Con l’occasione proponiamo per ogni anno di attività un buon motivo per iscriversi, ovvero 10 ottime ragioni per diventare socie ADBI.

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida