Iscriversi ad ADBI


Questa pagina è dedicata esclusivamente alle dipendenti della Banca d’Italia, in servizio o in pensione.

Ringraziamo fin d’ora tutti/tutte coloro che, pur non essendo dipendenti donne della Banca d’Italia e non potendo quindi entrare a far parte di ADBI come socie effettive, sono disposti/disposte comunque a dare un contributo alla realizzazione dei nostri obiettivi. 

10 ragioni per iscriversi all’ADBI

SE

allora ISCRIVITI AD ADBI

Per diventare socia, ti basterà seguire questo semplice percorso:

  1. compila la domanda d’iscrizione in fondo alla pagina, che prevede anche il consenso al trattamento dei dati, e clicca su "Submit";
  1. per il pagamento della quota annuale di € 20,00 sul c/c CSR presso Cassa Generale, intestato A.D.B.I. –  IBAN IT75 S058 2403 2070 0007 0009 865 ti suggeriamo, al fine di agevolarci reciprocamente, di effettuare un bonifico ripetitivo attraverso Home banking, secondo le seguenti modalità (valide sia su PC che su smartphone):
  1. Invia la ricevuta di versamento (per estrarla in pdf vai su Operazioni > Bonifico e Giroconto > Bonifico periodico, seleziona il bonifico appena inserito e poi clicca su “stampa”) alla socia tesoriera Angela D'Albenzio (Servizio Cassa Generale Divisione Analisi della circolazione e movimenti fondi Via Nazionale 91, Roma), che provvederà a spedirti la ricevuta all’indirizzo che ci hai comunicato.

Domanda d'iscrizione ad ADBI

La password deve contenere tra i 6 e gli 8 caratteri

Condividendo le finalità e il funzionamento dell’Associazione Donne della Banca d’Italia, chiedo di aderirvi in qualità di socia effettiva ai sensi dell’articolo 4 dello statuto e dichiaro di accettare quanto previsto nello statuto stesso

Contestualmente, verso la quota annuale di iscrizione di € 20,00 per l’anno in corso. Prendo atto che l’ammissione a socia effettiva sarà efficace solo a seguito del pagamento della quota associativa annuale.
L’iscrizione si intende rinnovata tacitamente ogni anno (tranne che in caso di dimissioni): perciò, nel caso in cui io abbia deciso di non utilizzare la modalità “addebito in conto”, mi impegno a versare la quota annuale entro il 30 marzo di ciascun anno.

Tutte le comunicazioni mi saranno inviate alla mail di Banca. Mi impegno pertanto, in caso di eventuali variazioni (ad esempio, per pensionamento, aspettativa ecc.), ad aggiornare tempestivamente la mia scheda personale che sarà creata una volta perfezionatasi l’iscrizione, indicando una nuova mail.

Note Legali e Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d.lgs 196/2003 e del GDPR 2016/679

In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. La informiamo che i dati personali da Lei forniti sono trattati secondo quanto previsto dal d.lgs.196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” (di seguito Codice Privacy) e dal “Regolamento Europeo 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al Trattamento dei Dati Personali, nonchè alla libera circolazione di tali dati” (di seguito “GDPR”).
L’Associazione delle Donne della Banca d’Italia (di seguito ADBI) in qualità di “Titolare” del trattamento, ai sensi dell’articolo 13 del GDPR fornisce le informazioni sotto elencate. Ai sensi dell’art. 13 del d.lgs. 196/2003 e dell’art. 13 del regolamento UE 2016/679, Le forniamo, pertanto, le seguenti informazioni:

All’atto dell’adesione ai servizi di ADBI Online, Ti saranno obbligatoriamente richiesti alcuni dati personali che saranno trattati dal Titolare del Trattamento per le seguenti finalità:
1) erogazione dei servizi richiesti e 2) gestione di eventuali reclami e/o contenziosi. Tale trattamento è finalizzato all’organizzazione e alla gestione delle iniziative promosse da ADBI. In relazione a quanto detto, il mancato, parziale o inesatto conferimento dei Tuoi dati potrebbe avere come conseguenza l’impossibilità di fornirti i servizi richiesti. I trattamenti di cui ai precedenti punti 1 e 2 potranno essere eseguiti con modalità informatiche o manuali con procedure tali da garantirne la conformità alle disposizioni normative vigenti in materia.
All’interno della ADBI i Tuoi dati personali saranno trattati dalle componenti del Consiglio Direttivo e dalle socie che operano sotto la diretta autorità del rispettivo "Responsabile del trattamento" e che sono stati designati Incaricati del trattamento ed hanno ricevuto, al riguardo, adeguate istruzioni operative.
Oltre che dalle Consigliere e socie di ADBI alcuni trattamenti dei Tuoi dati personali potranno essere effettuati anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all’estero, ai quali ADBI affida talune attività di natura tecnica o organizzativa o di gestione (o parte di esse) funzionali alla fornitura dei servizi citati al punto 1. In tal caso gli stessi soggetti opereranno in qualità di Titolari autonomi o saranno designati come Responsabili o Incaricati del trattamento. I Responsabili o gli Incaricati eventualmente designati riceveranno adeguate istruzioni operative, con particolare riferimento all’adozione delle misure minime di sicurezza, al fine di poter garantire la riservatezza e la sicurezza dei dati.
In relazione al trattamento dei dati personali, potrai direttamente, in ogni momento, esercitare i diritti di cui all’art. 15 GDPR – Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (UE/2016/679), che per comodità riportiamo in calce, scrivendo a: webmaster@adbi-online.it.
Si informa che, per ragioni tecniche, i tempi necessari per l’eventuale cancellazione dei Suoi dati personali dall’archivio di ADBI Online saranno al massimo di 5 giorni lavorativi.

________________
Art. 15 GDPR – Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (UE/2016/679)
“Articolo 15 - Diritto di accesso dell’interessato"
1. L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano e in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personali e alle seguenti informazioni:
a) le finalità del trattamento;
b) le categorie di dati personali in questione;
c) i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati, in particolare se destinatari di paesi terzi o organizzazioni internazionali;
d) quando possibile, il periodo di conservazione dei dati personali previsto oppure, se non è possibile, i criteri utilizzati per determinare tale periodo;
e) l’esistenza del diritto dell’interessato di chiedere al titolare del trattamento la rettifica o la cancellazione dei dati personali o la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento;
f) il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo;
g) qualora i dati non siano raccolti presso l’interessato, tutte le informazioni disponibili sulla loro origine;
h) l’esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione di cui all’articolo 22, paragrafi 1 e 4, e, almeno in tali casi, informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato.
2. Qualora i dati personali siano trasferiti a un paese terzo o a un’organizzazione internazionale, l’interessato ha il diritto di essere informato dell’esistenza di garanzie adeguate ai sensi dell’articolo 46 relative al trasferimento.
3. Il titolare del trattamento fornisce una copia dei dati personali oggetto di trattamento. In caso di ulteriori copie richieste dall’interessato, il titolare del trattamento può addebitare un contributo spese ragionevole basato sui costi amministrativi. Se l’interessato presenta la richiesta mediante mezzi elettronici, e salvo indicazione diversa dell’interessato, le informazioni sono fornite in un formato elettronico di uso comune.
4. Il diritto di ottenere una copia di cui al paragrafo 3 non deve ledere i diritti e le libertà altrui.